martedì 9 dicembre 2008

Billy Bragg - Waiting for the great leap forward

Billy Bragg introdotto da Henry Rollins, scusate se è poco. Billy Bragg è uno dei miei Eroi musicali. Vi invito a scoprirlo/conoscerlo. E' il mio Woody Guthrie, il mio Bob Dylan, il mio Guccini, il mio De Gregori. Uno che faceva i Clash e i Jam, nei bis. Uno che ha fatto un disco di canti socialisti (nel senso bello del termine). Uno che non si è mai rassegnato (anche se un po' intristito). Uno che crede ancora nel "messaggio2 che la musica può dare. Un Eroe, ripeto. E ho una gran voglia di suonare dal vivo come lui, diretto, semplice, onesto. Chissà, l'anno prossimo. "Aspettando il grande salto in avanti".

12 commenti:

marta ha detto...

Sono sempre felice di fare scoperte musicali. Non lo conoscevo proprio. Che accento cockney! Corro a comprare qualcosa.

silvano ha detto...

Se corri a comprare qualcosa immancabili sono "Mermaid Avenue" vol 1 e 2 con i Wilco: bisognerebbe averli per legge, proprio imposti.
;)

4 dogs records ha detto...

slverSorry Silvano se ti contraddico ma:
BREWING UP WITH....
TALKING WITH THE TAXMAN ABOUT POETRY sono assolutamente da avere per primi.
Una domanda che mi faccio spesso è perchè a Genova non si riesce mai a portare qualche artista così!?
Al festival della poesia ci siamo sussati della gente ASSURDA che è stata strapagata!Mr Bragg sarebbe stato più che felice di suonare a Genova (addirittura poi in un festival di poesia)gli organizzatori non mi degnarono mai di una risposta .
lo stessa sorte toccò ai Judas 2 formati da un ex crass ed un ex flux of pink indians,volevano 200 mila lire un posto pulito con 3 letti e la possibilità di fare una doccia.Potete immaginare come andò a finire,li avrei fatti suonare in casa mia se solo avessi avuto lo spazio.
Certo era mooolto pù figo far suonare i : "44 dirty windows in a sad day when my ex girlfriend dropped me to fuck with my best friend but he is a gay!" di un sobborgo ad est di washington dc oppure far suonare l'ennesima band di ska:
skatarranti
skassakazzi
skassaballe
e via di seguito o peggio organizzare una serata di Brutal death gore sfigae'mmuorte e cittamuerte con i grandguignoleschi MUMMUDRAI!
OOPS mi è sfuggita la mano, sorry
Franco (COME AVRAI NOTATO NON HO FATTO NOMI PER NON INCAPPARE IN CENSURE VARIE),comunque se tu volessi fare un bel cd come lo zio billy ti consiglio di passare qualche sera con noi (a parte il piacere di vederci al di fuori del posto di lavoro)ti potremo fornire tanti argomenti per delle canzoni
un pò più grintose (incazzate!).
Buona serata.

franco ha detto...

Il discorso dei concerti a Genova è un po' controverso: i miei dubbi sono sul pubblico, sulla quantità di persone che vanno ai concerti.

franco ha detto...

Io consiglio la raccolta delle prime cose "Back to basics" e il più complesso (con altri musicisti tipo REM) "Don't try this at home"). Ognuno...

andrea sessarego ha detto...

Che strana coppia! Billy Bragg presentato da Henry Rollins, che addirittura ha un suo show! (anche se mi sembra che legga il "gobbo", da un maestro dello spoken word non me lo sarei mai aspettato). Un'altra cover di Billy che mi piace ricordare è quella di "Jeane" degli Smiths. Certo, sarebbe bello vedere sia Billy che Henry al Festival della Poesia. Franco, tu che hai suonato con la qualunque a Genova, non hai qualche influenza su Pozzani?

Franco Zaio ha detto...

Henry Rollins ha uno show di successo da un po', è diventato uno speaker, a furia di spoken word.

wilson ha detto...

Che pezzo incredibile mi viene voglia di metterci su un pò di armonica.

silvano ha detto...

4dogsrecords: contraddicimi pure quando vuoi con queste perle.
ciao, silvano.

Anonimo ha detto...

Lo so che sono off-topic ma mio figlio mi ha detto che per la recita di Natale (all'asilo) devo preparare "WE WILL ROCK YOU" !!!!!

Andrea (nato lo stesso giorno di Brian May) (non lo stesso anno)

4 dogs records ha detto...

Allora Franco per il tuo nuovo cd ho alcune idee,fatti vivo che te le esplico a voce.In caso contrario le scrivo tranquillamente sul blog!
Se mi dai retta vedrai che figata che ne viene fuori!

franco ha detto...

@4dogs: mandami una mail. Pensi mica a delle cover in stile Billy Bragg di Condannato dei Contrazione, Troppo lontano dei Kina, Solitudine dei Peggio, Polvere degli Indigesti? ;o)