venerdì 26 dicembre 2008

Il gusto dell'ultima volta

Da qualche tempo (da quando è stato male mio padre) mi conforta il cosiddetto "pensiero apocalittico", ossia fare le cose (vivere) con la consapevolezza, o anche solo la sensazione che potrebbe essere l'ultima volta. Tutto assume un gusto diverso, anzi migliore. Una situazione piacevole viene goduta più intensamente, diventa indimenticabile, e una spiacevole viene vissuta con più leggerezza ("forza, chè tanto è l'ultima volta"). Senza andare nel panico da apocalisse, ovviamente (tipo "Oddio mi restano pochi giorni da vivere").
Due esempi personali. 1) La sensazione (la probabilità) che fosse l'ultima volta ha reso indimenticabile la mia vacanza in Sardegna a settembre, anche senza tante foto, souvenir e filmati, è un ricordo che scalda il cuore. 2) La consapevolezza che fosse l'ultima volta in quel posto ha reso meno pesante il lavoro di dicembre in libreria (l'anno prossimo cambio location). Sorridendo rincuoravo i colleghi dicendo "Dai che è l'ultima volta". Ma la maggior parte mi guardava male, non capisco perchè ;0)

E questo potrebbe essere l'ultimo post che scrivo. Lo trovo bellissimo.

18 commenti:

andrea sessarego ha detto...

Vivere ogni momento come fosse l'ultimo...
Chi vuol essere lieto sia, del doman non v'è certezza...
Buona fine...
Tu vuoi fare un disco di folk apocalittico, confessa ;)
"E questo potrebbe essere l'ultimo post che scrivo."
Potrebbe, ma non lo sarà, la mia sensazione è che altrimenti il mio pugno incontrerà il tuo naso, di questo ne puoi essere consapevole...
Buon 2009, mon ami.

Anonimo ha detto...

Oltre la poesia .....
tocca palle !
best
fritz

wilson ha detto...

Io se questo sarà il tuo ultimo post, con l'aiuto del pugno sul naso di Andrea ti farò anche di peggio!
Ti limonerò di fronte a tutta la Feltrinelli, vestito da Platinette, ruttando aglio come un Transilvano in attesa di Dracula... buona fortuna.

Madison Fallen ha detto...

la sensazione di essere a fine corsa è piuttosto nitida di questi periodi, e non c'entra nulla con la fine dell'anno.

Franco Zaio ha detto...

Non sarà il mio ultimo post, lo sapete benissimo, bestie ;-)

wilson ha detto...

POsso farlo comunque se vuoi tesoro...

4 dogs records ha detto...

Minchia Wilson che minaccia!!
Di peggio c'è solo quella di costringerlo a leggere tutti ilibri che ha scritto Ratzinger!

lamagagiò ha detto...

Mi hai fatto sorridere, sei simpatico!

Ishtar ha detto...

Curioso anche io da che è morto mio padre cerco di vivere giorno per giorno come fosse l'ultimo, ma non è facile per una testona che si ostina a fare sempre programmi!
Allora buone feste e buon ultimo giorno :)

Pierre ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Franziska ha detto...

Tempo di bilanci, non mi stupisce la verve apocalittica proprio perché siamo in questo periodo dell'anno....ma è anche tempo di rinascita, di cambiamenti (cambiamento è una parola proprio bella), ovviamente nominare Ratzinger invano ed i suoi scritti induce a toccare ferro (nella migliore delle ipotesi)Buon anno!

Antonia ha detto...

Perchè il presente è un dono.Il futuro un'incognita.Il passato un ricordo.
E la Vita può essere vissuta solo in avanti.Non all'indietro.

Un sorriso.Antonia.

Amar Egeo ha detto...

Cazzo, per un attimo ho sperato davvero che fosse il tuo ultimo post! ;)

Elsa ha detto...

Se avete finito di fare bilanci:)))
Vi aspetto con tanto di invito, mi serve il Vostro parere di musicisti ( ZAIOOO) te capì????

marta ha detto...

Cambi location? Solo tu o tutta la Feltrinelli?
Io il senso dell'ultima volta non ce l'ho tanto. Ma ho fortissimo il senso del "poteva andare molto peggio". Anche quello dà una grossa mano nei tempi bigi...

Franco Zaio ha detto...

Entro il 2009 Feltrinelli e Ricordi Genova confluiranno in un unico MEGASTORE in via Ceccardi. Chi vivrà vedrà.

Anonimo ha detto...

Ma , si !!!
oggi mi sento uno straccio , ho la febbre , mi fanno male tutte le ossa e tutto il resto delle menate mi semba giusto concludere quest'anno con il pezzo piu' indicato :

Stiv Bators : the last year

ecco il testo :
this is the last year of my life
can't seem to do much more
than i've done
gone and used up all the fun
and the alternative is none

this is the first time i've realized
I loved believing all your lies
and didn't mind it when you cried
I plan on living just to die

this is the last year of my life
this is the last year of my life
this is the final year
I'm living out the very last year
the end is flashing on the screen
I'm living in the last year of my life

Spero che qualcuno si diverta anche per me !!!
fritz

cornflake girl ha detto...

Se si riuscisse a vivere così intensamente ogni giorno, come se fosse l'ultimo... forse ci sarebbe meno triatezza al mondo! Ma a volte è bello pensarci, provarci... insomma, non rimandare a domani quello che puoi fare oggi! ...Scappo! ho un sacco di cose da fare ancora!!! BUON ANNO!