venerdì 21 luglio 2017

In fin dei conti



Anche a Chester Bennington dei Linkin Park non sono bastati 60 milioni di dischi venduti e 6 figli per combattere i propri dèmoni e non arrivare a fuggire e cancellarsi. Fa impressione il come e il perchè persone come lui, Chris Cornell e Kurt Cobain scelgano di uscire dalla vita. Forse è proprio vero l'antico ritornello che i soldi (e il cosiddetto SUCCESSO) non diano la felicità.
Personalmente non ho mai amato artisticamente i Linkin Park, però anche questo epilogo mi porta (ne parlavo oggi con diversi miei amici) a riapprezzare con un bizzarro orgoglio la mia vita di tutti i giorni, e anche la mia musica, con le sue fatiche, le sue piccolezze, anche se non sono nè ricco nè famoso.

1 commento:

Marco Goi ha detto...

Sì, forse, anzi sicuramente, meglio essere poveri e sconosciuti, ma felici.
Il problema è quando, oltre ai soldi e al successo, manca pure la felicità... :)