venerdì 15 giugno 2018

Resilienza



What holds your hope together
Make sure it's strong enough
When you reach the end of your tether
It's because it wasn't strong enough
I was going to drown
Then I started swimming
I was going down
Then I started winning
Winning - winning
When you're on the bottom
Crawl back to the top
Something pulls you up
And a voice you can't stop
I was going to drown
Then I started swimming
I was going down
Then I started winning
Winning - winning

L'estate che torna



Eh sì, oggi, con questo sole, questo cielo (almeno a Genova), è davvero tornata l'estate. Era ora!

venerdì 8 giugno 2018

La gioia di cantare



Non avrei mai pensato, anche solo pochi anni fa, di arrivare a impazzire per una canzone così. Essendo nato col punk rock, come ascoltatore, ho sempre avuto il rifiuto del prog e di tutto quello fra il 1968 (Hendrix) e il 1976 (i Ramones). E invece quante gemme ho scoperto, proprio in quel periodo, col senno di poi. Questo pezzo è una bomba: gli Afterhours pezzi così se li sognano, probabilmente.

La gioia di cantare, la voglia di sognare
il senso di raggiungere quello che non hai
ecco un altro giorno come ieri
aspettare il mattino per ricominciare.
La forza di sorridere, la forza di lottare
la colpa d'esser vivo e non poter cambiare
come un ramo secco, abbandonato
che cerca inutilmente di fiorire.
La maschera di un clown in mezzo a un gran deserto
un fuoco che si spegne, uno sguardo verso il cielo
uno sguardo verso il cielo, dove il sole è meraviglia
dove il nulla si fa mondo, dove brilla la tua luce.


giovedì 7 giugno 2018

Ed anche questo mi nuoce



"L’intelligenza non avrà mai peso, mai, nel giudizio di questa pubblica opinione. Neppure sul sangue dei lager tu otterrai da una delle milioni d’anime della nostra nazione un giudizio netto, interamente indignato.
Irreale è ogni idea, irreale ogni passione di questo popolo ormai dissociato da secoli, la cui soave saggezza gli serve a vivere e non lo ha mai liberato.
Mostrare la mia faccia, la mia magrezza, alzare la mia sola puerile voce non ha più senso. La viltà, avvezza a vedere nel modo più atroce gli altri con la più strana indifferenza.
Io muoio, ed anche questo mi nuoce."

martedì 5 giugno 2018

Bignami punk di storia americana



Giovedì prossimo (dopodomani) imperdibile all'Altrove questa bislacca e agguerrita band di punk-wave (a me ricordano molto gli X-Ray Spex di Poly Styrene, archeologia 1977...).
Questo video poi è un bellissimo riassunto di cosa è stata e cosa è l'America, oggi.

domenica 3 giugno 2018

Santa santissima Patti Smith



Rivedere questo film stanotte mi ha fatto riscoprire Patti Smith, l'artista (non solo la musicista) che più ha avuto influenza sul mio modo di concepire e amare la musica, e l'arte in genere. Questo donnino è talmente carismatico e "luminoso" da riuscire a rendere poetico qualunque momento o oggetto, che senza quello "sguardo" e quel "trasporto" sembrerebbe banale e scontato, se non vuoto.

In quest'epoca, e in questo momento della mia vita, ho un bisogno quasi fisico di questa sua contagiosa poetica vitalità intellettuale.

E ora a riascoltare tutti i suoi dischi.